Biblioteca

I libri sono parte integrante della cultura e del sapere umano. Non c'è argomento che non sia stato trattato per intero, o in parte, su di un libro, una delle invenzioni più fondamentali di tutti i tempi. Chiaramente esistono libri che parlano di Lepidotteri. Dalle guide da campo ai testi scientifici, ve ne sono per tutti i gusti. Autori di tutto il mondo hanno versato fiumi di inchiostro per descrivere il mondo delle farfalle e delle falene in ogni suo aspetto. In questa biblioteca virtuale potrete consultare la selezione di libri che fanno parte della mia raccolta bibliografica.

Ferdinando Sordelli, Museo Entomologico. Le farfalle. Storia naturale, classificazione ed iconografia dei principali Lepidotteri d'Italia e dei paesi circonvicini, Lazarus Edizioni, Sorso (SS), 170 p., ISBN 978-88-99608-02-6, 2016. Questa è la ristampa anastatica del bellissimo libro del Sordelli sulle farfalle, pubblicato originariamente dalla Hoepli nel 1885. Il testo è di grande formato (circa 29x19 cm) e tratta ogni aspetto delle farfalle. Il libro è corposamente arricchito dalle bellissime 50 tavole a colori fiori testo, che oltre all'utilità rendono i suoi contenuti belli anche da un punto di vista estetico. Un testo che da oltre 130 anni arricchisce le biblioteche di studiosi ed appassionati (Lazarus Ed., 2017). La versione originale di questo libro è consultabile liberamente a questo link.
Antonio Durante, Farfalle diurne del Salento. Guida al riconoscimento, alla raccolta, preparazione e studio, Edizioni Grifo, Lecce, 142 p., ISBN 9788869940392, 2016. L'ambiente e la sua ricchezza non sono una componente estetica del nostro mondo, ma la sua impalcatura portante, alla quale dobbiamo avvicinarci con rispetto e utilizzando gli strumenti che la ricerca scientifica mette a nostra disposizione. A tal fine, il volume che avete tra le mani vuole essere un'agile guida al riconoscimento delle farfalle diurne del Salento rivolta a tutti coloro che desiderino avviarsi alla conoscenza di animali che rivestono una notevole importanza dal punto di vista ecologico ed economico. Il testo fornisce informazioni generali sulla morfologia, sugli ambienti e introduce alle tecniche di raccolta, preparazione e studio del materiale, prefiggendosi lo scopo fondamentale di avviare il giovane naturalista allo studio delel farfalle a partire da un'osservazione guidata e attenta (l'autore).
Marco Bonifacino, Dario Ottonello, Enrico Gallo, Maurizio Lupi, Guida alle libellule e farfalle del Parco di Portofino. Dove osservarle, come riconoscerle, Il Parco di Portofino Edizioni, Santa Margherita Ligure (GE), 274 p., ISBN 978-88-902908-8-6, 2016. Questa è una guida veramente degna di nota, valida per l'area del Parco di Portofino e dintorni. I testi delle descrizioni sono impeccabili e contengono tutte le informazioni necessarie per ogni appassionato.
Tom Tolman, Richard Lewington, Guida delle Farfalle d'Europa e Nord Africa. Ricca Ed., Roma, 384 p., ISBN 978-88-6694-002-9, 2014. Si tratta di una grande novità per l'Italia curata e revisionata dall'entomologo Paolo Mazzei, uno degli autori del famoso sito leps.it. Immancabile per gli appassionati e studiosi di farfalle italiani. Ogni specie è rappresentata con splendidi disegni a grandezza naturale, molto validi per il riconoscimento sul campo. Potete acquistare il libro tramite questo link del programma di Affiliazione Amazon.
Michael Chinery, Collins Gem Farfalle, Antonio Vallardi Ed., Milano, 256 p., ISBN 978-88-7887-782-5, 2012. Edizione italiana della guida tascabile pubblicata su licenza da parte di A. Vallardi Editore. Sono trattate 240 specie di Lepidotteri tra i più noti a livello nazionale ed europeo. Ad ogni specie è associata una foto che la ritrae nel suo ambiente naturale, seguita da una breve descrizione. Molto apprezzabile è la scelta di aggiungere dei disegni a colori che illustrano stadi larvali, adulti e piante nutrici. Questa guida ha una valenza prettamente divulgativa, e ben si presta per tutti coloro che desiderano avvicinarsi all'osservazione delle specie nostrane. Non si spiega l'utilizzo delle famiglie Satyridae e Libytheidae, come da vecchio sistema di classificazione, se teniamo conto dell'anno di pubblicazione. Potete acquistare il libro tramite questo link del programma di Affiliazione Amazon.
Gianluca Ferretti, Le farfalle delle Alpi: Come riconoscerle, dove e quando osservarle. Blu Edizioni, Torino, 352 p., ISBN 978-88-7904-130-0, 2012. Il libro italiano che tratta delle specie di farfalle presenti sul territorio dell'arco alpino. Sono illustrate più di 230 specie. Di ciascuna è fornita una descrizione con dati sulle caratteristiche morfologiche, biologiche, eccetera. Potete acquistare il libro tramite questo link del programma di Affiliazione Amazon.
Marco Bonifacino, Maurizio Lupi, Alla scoperta delle farfalle della Liguria, 2012. Ottima brochure pieghevole che mi è stata regalata da M. Bonifacino che, assieme a M. Lupi, ha contribuito alla parte testuale e fotografica. In parole semplici e chiare si viene introdotti alla lepidotterofauna ligure, ricchissima di specie. Oltre ad una cartina della regione, sono descritti 6 itinerari naturalistici dove potersi cimentare nell'osservazione delle farfalle. La brochure è resa disponibile liberamente in formato pdf a questo link.
Roberto Poggi, Entomologia in Liguria: storie di insetti, uomini e collezioni. Erredi Grafiche Editoriali, Genova, 208 p., ISBN 978-88-95023-15-1, 2012. Ho acquistato questo libro presso la biglietteria del Museo di Storia Naturale "G. Doria". L'opera traccia la storia dell'entomologia in Liguria, attraverso ricche biografie di coloro che hanno contribuito in maniera più o meno consistente all'enorme bagaglio naturalistico del Museo. Ampio spazio è dedicato alla storia del Museo e alle vicende ad esso legate. Una pubblicazione davvero notevole dal punto di vista storico e umano.
Peter Laufer, La battaglia delle farfalle. Sironi Editore, 320 p., ISBN 978-88-518-0131-1, 2010. Poche creature sono capaci di stupirci e renderci allegri come fanno le farfalle: insetti fragili, oggetto del desiderio, simbolo di bellezza e trasformazione nei secoli e in ogni cultura. Tuttavia, la nostra attrazione per questi animali indifesi e minacciati di estinzione non si limita alla loro osservazione allo stato naturale, né all'impegno per la loro conservazione. Al contrario, l'amore dell'uomo per queste creature meravigliose e innocue è - ed è sempre stato - una vera ossessione: ne sono derivate nuove conoscenze scientifiche ma anche crimini sconcertanti. Così, per indagare il pericoloso mondo delle farfalle, l'autore ha passato due anni a raccogliere storie tra conservazionisti e ricercatori, tra allevatori e agenti speciali. Ha scoperto come volano e come si nutrono questi animali, cosa ne mette a rischio l'esistenza e come vengono protetti. Ma da giornalista quale è, abituato a narrare le zone di guerra o l'attualità politica, per le farfalle Laufer ha ricostruito uno scenario non meno complesso: habitat protetti spazzati via nel nome della sicurezza nazionale, traffici illeciti con la connivenza di accademici in pensione, controversie tra allevatori e appassionati e persino tra scienziati e polizia forestale... Intanto, ignare di questi umanissimi scontri, le farfalle continuano la loro battaglia per la sopravvivenza, sempre più lontane dalle nostre città (l'autore).
Roberto Villa, Marco Pellecchia, Giovanni Battista Pesce, Farfalle d'Italia. Editrice Compositori, Bologna, 376 p., ISBN 978-88-7794-658-4, 2009. Questo libro si presenta nell'insolita forma di un album di figurine. Il grande valore di questo lavoro è frutto della vita di ricerche di Roberto Villa, geologo bolognese, entomologo per passione sin dalla nascita. Questo libro offre inoltre importanti notizie sulla distribuzione delle farfalle, sugli habitat frequentati, sulle generazioni annuali, sulle piante nutrici delle larve. Le schede delle singole specie sono precedute dalle informazioni generali sulle farfalle, sulla loro storia evolutiva e biologia redatte da Marco Pellecchia che, biologo di professione, condivide la stessa passione (gli autori). Per ulteriori informazioni leggi la recensione di questo libro.
Thomas Marent, Farfalle: un ritratto fotografico, Atlante Srl, Bazzano (BO), 280 p., ISBN 978-88 7455-050-0, 2009. Libro ideale per coloro che uniscono la passione per le farfalle a quella fotografica. Una vera gioia per gli occhi. Attraverso le straordinarie foto viene descritta l'incredibile varietà di colori, forme, habitat e comportamenti delle farfalle e delle falene di tutto il mondo. Sono presenti anche testi descrittivi che arricchiscono ulteriormente l'opera. Potete acquistare il libro tramite questo link del programma di Affiliazione Amazon.
Leonardo Dapporto, Ornella Casnati, Le Farfalle dell'Arcipelago Toscano, I Quaderni del Parco, 72 p., 2008. Le farfalle dell'Arcipelago Toscano rappresentano ancora un piccolo rompicapo per gli entomologi. Questo quaderno illustra tutte le specie di farfalle segnalate fino ad oggi su queste isole. Per ogni specie sono riportati alcuni tratti biologici (periodo di volo e piante ospiti della larva), la distribuzione, e caratteristiche utili al riconoscimento sul campo (l'autore).  
Paolo Rosa, La Natura in 1000 forme e colori. Vere Farfalle da collezione. Alberto Peruzzo Editore, Milano, ISBN 1972-3563, 2007.
Sergio Pessot, Farfalle delle nostre Alpi. Nordpress Edizioni, Chiari (BS), 128 p., ISBN 88-88657-43-6, 2006.
Bruno Branciforti, Il libro delle farfalle e delle falene, Tipo-Litografia TM di Magnano Venera, Santa Venerina (CT), 84 pp., 2005. Questo è uno di quei casi in cui la copertina si rivela essere fuorviante rispetto al contenuto. Un titolo forse più appropriato, per questo libro in particolare, sarebbe potuto essere "Il libro dei casi umani, come farfalle e falene". L'autore, un chirurgo ortopedico siciliano, si cimenta nella trattazione del mondo dei Lepidotteri con uno stile che oserei definire romanzesco, molto piacevole da leggere. Gran parte del testo è dedicato a storie di donne dai trascorsi più o meno gravi che l'autore paragona a falene. Oltre ad un linguaggio a tratti "volgarotto", specialmente nel primo capitolo intitolato "In memoria di una puttana", viene messa in dubbio addirittura la teoria dell'evoluzione di Darwin (ad oggi ampiamente riconosciuta come un dato di fatto), a favore di un ipotetico costruttore divino, che tutto sa e tutto programma. Le foto di Lepidotteri sono presenti in ogni pagina come elemento puramente decorativo, non essendoci alcuna didascalia descrittiva. Questo libro è una perla che risulta praticamente introvabile nelle librerie e su internet.
Lee D. Miller, Jacqueline Y. Miller, Enciclopedia delle farfalle: la guida completa per ogni appassionato, Il Castello, Trezzano sul Naviglio (MI), 256 p., ISBN 978-88-6520-757-4, 2004. Enciclopedia delle farfalle, con il suo formato facile da leggere e ricco di illustrazioni bellissime, è una risorsa essenziale per chiunque sia interessato all'affascinante mondo delle farfalle (l'autore). Questo libro è una variante dell'ISBN 88-8039-397-9, con l'unica differenza di avere la copertina morbida e rilegatura senza anelli.
Lee D. Miller, Jacqueline Y. Miller, Enciclopedia delle farfalle: la guida completa per ogni appassionato, Il Castello, Trezzano sul Naviglio (MI), 256 p., ISBN 88-8039-397-9, 2004. Ho comprato questo interessante volume presso la libreria di Palazzo Ducale a Genova. Si tratta dell'edizione italiana dal titolo originale The Butterfly Handbook: The Definitive Reference for Every Enthusiast. Sono figurate almeno 700 specie di farfalle, con ottime immagini a colori e brevi descrizioni. Con poco margine di dubbio, tralasciando alcune inesattezze sulla nomenclatura, ben si presta per un pubblico di appassionati di farfalle e della natura in generale.
Paolo Rosa, Le farfalle più belle del mondo, Alberto Peruzzo Editore, Milano, 2003-2004. Questa è un opera a cui sono particolarmente affezionato. Uscita in edicola nel 2003 presentava, attraverso fascicoli ad uscita periodica, il meraviglioso mondo delle farfalle e delle falene. Ad ogni uscita era allegato un quadretto in legno con relativa farfalla, descritta nel fascicolo stesso. Nel primo numero c'era la Morpho peleides, una grande ed esotica farfalla originaria del Sud-America. L'opera è divisa in 4 sezioni: Farfalle, dove vengono descritte 30 specie provenienti da tutto il mondo, con approfondimenti sulle famiglie di appartenenza e specie affini. Universo dei lepidotteri in cui si affrontano aspetti biologici e morfologici, dalla biologia all'anatomia. Il volo dell'immaginazione, dove si narrano storie di persone e leggende legate al mondo delle farfalle. In fine, la sezione Entomologia, dove si parla del mondo degli insetti in generale.
David Carter, Farfalle e Falene (La Biblioteca della Natura), Dorling Kindersley (DK), Londra, 304 p., ISBN 88-88666-70-2, 2003.
Valerio Valentini, Farfalle e falene del territorio del Pollino (Quadro faunistico), Edizioni Prometeo, Castrovillari (Calabria), 16 p., 2002. Breve lavoretto introduttivo sulla fauna di Lepidotteri presenti nel Parco del Pollino, sunto dell'esperienza di ricerca e studio pluridecennale da parte dell'autore. Sono figurate 21 specie ritenute di particolare interesse per la zona del Parco. Acquistato ad Entomodena nell'edizione di settembre 2016.
Eugenio Balestrazzi, Butterflywatching. Come osservare, fotografare, allevare le farfalle, Edagricole, Bologna, 276 p., ISBN 88-206-4321-9, 2000.
Sandro Ruffo, Farfalle, Giunti Gruppo Editoriale, Firenze, 192 p., ISBN 88-09-21382-3, 1998. Il linguaggio semplice e coinciso è il punto di forza di questa guida tascabile. Secondo l'ordine cronologico, questo dovrebbe essere il penultimo libro della serie "Farfalle" di Ruffo; altre edizioni sono state pubblicate nel 1960, 1967, 1974 e 2004. Il comparto fotografico non rende giustizia al tutto, in quanto molte immagini risultano troppo piccole per poter apprezzare al meglio l'aspetto delle specie. Sono figurate poco più di 260 Lepidotteri tra farfalle e falene. Paradossalmente è più facile reperire l'edizione degli anni '60, piuttosto che quella del 1998, di cui sono riuscito a trovare una sola copia in vendita su Ebay.
Valter Raineri, Paola Carnevale, Le farfalle del Parco Urbano delle Mura, Sagep Editrice, Genova, 64 p., ISBN 88-7058-628-6, 1996. Guida nata grazie alla collaborazione tra il Museo "G. Doria" e il Servizio Giardini e Foreste del Comune di Genova, in cui si viene introdotti all'osservazione dei Lepidotteri diurni presenti nel parco. Sono trattate 9 specie di falene e 29 di farfalle. Nel retro copertina viene detto brevemente che si tratta di una guida al butterfly watching valida per tutta la provincia di Genova. In realtà, tenendo conto delle specie di farfalle effettivamente presenti in provincia e nel Parco, la guida risulta decisamente incompleta.
Ivo Pecile, Fabrizio Desio, Farfalle. Piccola guida per una escursione entomologica alla scoperta delle Farfalle, Cooperativa Naturalisti "Michele Gortani", Udine, 32 p., 1996?. Non c'è molto da dire su questo opuscolo, se non che è davvero ben fatto. Il testo è concepito secondo una filosofia prettamente didattica, in cui vengono affrontati diversi aspetti della vita delle farfalle. Molto valido come spunto per imparare a riconoscere le principali famiglie presenti sul territorio del Comune di Bordano, e non solo. Infatti, a mio avviso, i testi sono validi anche a livello nazionale. Acquistato ad Entomodena nell'edizione di settembre 2016.
Paul Sterry, Farfalle e falene, Animali intorno a noi. Giunti Gruppo Editoriale, Firenze, 192 p., ISBN 88-09-21382-3, 1995. Libro che illustra il mondo dei Lepidotteri in 100 foto a colori. Salvo alcuni non trascurabili errori di determinazione delle specie raffigurate, nel complesso, è un bel libro a carattere divulgativo. Si tratta dell'edizione italiana dell'opera BUTTERFLIES & MOTHS, tradotta integralmente dall'inglese da Roberto Sonaglia.
David Carter, Farfalle e Falene (serie Guarda & Scopri), Fabbri Editori, Milano, 304 p., ISBN 88-450-4452-1, 1993. Questo è stato il mio primo libro sulle farfalle. Mi ha permesso di viaggiare attraverso i continenti, seppur con l'immaginazione, grazie alle numerose specie illustrate. Si tratta dell'edizione italiana del volume Butterflies and Moths, della serie Eyewitness Handbooks. Una nota interessante riguarda l'Urania sloanus (illustrata anche in copertina), perché non viene fatto minimo cenno alla sua presunta estinzione avvenuta verso la fine dell'Ottocento. Tutte le specie trattate sono accompagnate da immagini di esemplari preparati, per la maggior parte raffigurati in scala naturale.
Gabriele Pozzi, Farfalle d'Italia e d'Europa, ambienti caratteristiche comportamento, Giorgio Mondadori, Milano, 192 p., ISBN 88-374-1159-6, 1990. Una farfalla, un battito d'ali, un'immagine di leggiadria e di leggerezza, fonte di ispirazione per poeti e scrittori, oggetto di continua attrazione per naturalisti, dilettanti e professionisti. Una perfezione non solo di colori e di disegni, ma anche di strutture e di comportamenti, che stupiscono, affascinano qualsiasi osservatore e che stimolano lo studioso ad approfondire sempre più la loro conocenza. L'autore appassionato entomologo da semopre raffinato disegnatore, riesce a tradurre in modo mirabile l'impalpabilità di queste multiformi creature, le trasparenze di strutture quasi inesistenti e trasferisce nelle sue tavole la profonda conoscenza che è andato acquisendo in anni di studio e di osservazione. Un libro tutto da leggere e ammirare, un atlante completo per riconoscere ogni tipo di farfalla (l'autore).
Michael Chinery, Farfalle d'Italia e d'Europa, Ist. Geo. De Agostini, Novara, 320 p., ISBN 88-402-0802-X, 1990. I Lepidotteri sono il gruppo di insetti maggiormente studiato e, sfortunatamente, anche collezionato. L'interesse dimostrato verso di essi ha messo in luce molti aspetti affascinanti della loro biologia e, contemporaneamente, ha consentito di indagare più a fondo tutto il mondo degli insetti. Le farfalle sono inoltre gli insetti più belli e hanno profondamente incuriosito per la loro abilità di trasformarsi da una semplice larva alla bellezza variopinta dell'adulto. Questa guida alle farfalle d'Italia e d'Europa è il primo libro che non si limita ad insegnare come osservare le uova, larve, pupe e adulti, ma consente l'identificazione di ciascuna specie e da un'ampia spiegazione dell'aspetto e del comportamento, osservando le farfalle quasi dal di dentro. Questa guida si rivolge alla nuova cerchia di naturalisti che non desiderano più collezionare, ma vogliono identificare una farfalla e capirne il ciclo vitale (l'autore).
Miriam Rothschild, Clive Farrell, Le farfalle: come allevare e tenere le farfalle in giardino e in serra, Franco Muzzio Ed., Padova, 204 p., ISBN 88-7021-919-4, 1989. Libro nato dall'incontro fra due autori di tutto rispetto in campo naturalistico. La Rothschild insegna come attirare le farfalle nel proprio giardino, creandovi habitat adatti grazie all'utilizzo di piante per lo più spontanee. Farrell invece, descrive come costruire e mantenere una serra, anche di piccole dimensioni, nella quale riprodurre un ambiente di foresta dove ospitare le farfalle tropicali.
Paul Whalley, Le farfalle: Vita segreta, comportamento, metamorfosi dal bruco all'insetto adulto. Istituto Geografico de Agostini, Novara, 64 p., ISBN 88-402-0123-8, 1988. Dire che questo librò è bello, è un vero e proprio eufemismo. Si tratta di un vero capolavoro dal punto di vista divulgativo. Il formato delle pagine simile a fogli A4, riccamente accompagnate da foto e disegni, testi descrittivi e didascalie efficaci, fornisce una splendida visione di cosa è il mondo dei Lepidotteri. Non è tutta farina del sacco italiano, essendo una edizione italiana del libro Butterfly & Moths, la cui traduzione è stata curata da Simonetta Bertoncini.
Gabriele Fiumi, Sante Camporesi, I Macrolepidotteri, La Romagna Naturale, Vol. 1. Amministrazione Provinciale di Forlì, 264 p., 1988. Libro di carattere scientifico ricco di dati, con oltre 980 specie citate. I testi risultano molto utili per lo studio dei Lepidotteri presenti in Emilia Romagna. Sono presenti 10 tavole a colori che figurano esemplari preparati, da intendere come riferimento per la eventuale determinazione delle specie.
Sandro Ruffo, Farfalle d'Italia, Giunti Martello, Firenze, 160 p., 1984. Vero modello fra i manuali divulgativi, "Le farfalle d'Italia" costituisce un'autentica scoperta per l'amatore e il naturalista principiante ma nache uno strumento sicuro, aggiornato e insostituibile, per l'entomologo dilettante (l'autore).
Valerio Sbordoni, Saverio Forestiero, Il mondo delle farfalle, Arnoldo Mondadori Ed., Milano, 312 p., 1984. Un volume semplicemente meraviglioso. A mio parere si tratta del miglior lavoro a carattere divulgativo sui Lepidotteri mai pubblicato in Italia. Uscito in 1° edizione nel 1984, paradossalmente, ebbe più successo all'estero che nel nostro paese, chiaramente sotto forma di ri-edizione tradotta in inglese. I testi trattano praticamente ogni aspetto riguardante i Lepidotteri: struttura, origine e affinità, ciclo biologico, metamorfosi, diversità ed evoluzione, origine delle specie, classificazione, sistematica e filogenesi, comportamento, popolazioni, demografia e migrazioni, ecologia... e molto di più! Una particolarità degna di nota è la totale assenza di foto, sostituite a favore di bellissime tavole disegnate a colori, realizzate con una cura davvero invidiabile. Non possono non ringraziare Enrico Gallo, conservatore onorario presso il Museo di Storia Naturale "G. Doria" per avermi consigliato vivamente l'acquisto di questo libro.
Lionel George Higgins, Norman Denbigh Riley, Farfalle d'Italia e d'Europa, Rizzoli Ed., Milano, 400 p., ISBN 88-17-83411-4, 1984. La prima edizione italiana della guida inglese Butterflies of Britain and Europe, libro di grande successo tra gli appassionati inglesi, pubblicato in diverse edizioni fin dal 1970. Il non plus ultra per gli appassionati di farfalle italiani agli inizi degli anni '80, eccezionale dal punto di vista divulgativo. Di ogni specie sono elencati i nomi volgari di vari paesi, l'areale di distribuzione, descrizione, periodo di volo, habitat, variazioni e, talvolta se necessario, le specie somiglianti. Ben 63 tavole a colori figurano tutte le specie sotto forma di esemplari disegnati. Sono presenti due capitoli sulle cartine di distribuzione: il primo illustra le cartine delle specie valide per Europa e Nord Africa. Il secondo illustra quelle valide per il territorio italiano. La traduzione del testo e la cura della parte italiana sono di Marco Chiavetta.
Ivo Novak,‎ Frantisek Severa, Impariamo a conoscere le farfalle, Ist. Geo. De Agostini, Novara, 352 p., ISBN 8840244980, 1983.
V. J. Stanek, Enciclopedia illustrata delle Farfalle, Edizioni Accademia, Milano, 352 p., 1979. Bellissima enciclopedia che ho trovato ad Entomodena, in ottime condizioni, seppur con segni da usura visibili sulla sovracopertina. Eccellenti sono le traduzioni di Erica Conci e Maria Mariani per l'edizione italiana. In questa opera sono trattati gli aspetti più importanti del ciclo vitale delle farfalle, nonché più di 250 specie di Lepidotteri sia europei che esotici. Il punto di forza di questo libro sono sicuramente le bellissime illustrazioni, spesso molto grandi, sia a colori che in bianco e nero. Sul retro copertina c'è ancora l'adesivo con il prezzo originale di 20000 lire.
Alexander Barret Klots, Farfalle, Arnoldo Mondadori Ed., Verona, 160 p., 1976. Un ricco comparto fotografico a colori, unito ad un testo chiaro ed esauriente, fanno di questa guida tascabile una vera e propria monografia in miniatura. Il libro è impostato su una visione globale del mondo dei Lepidotteri, per cui vengono figurate sia specie paleartiche che esotiche.
H. L. Lewis, Farfalle di tutto il Mondo. Oltre 6500 illustrazioni a colori, Albertelli-Leventhal, 312 p., 1976.
Sandro Ruffo, Farfalle: I miracoli della natura, Giunti - Aldo Martello Ed., Firenze, 188 p., 1974. Una ricca ma essenziale selezione delle specie di farfalle e di falene che più facilmente si possono osservare sul territorio italiano; a ciascuna è associato un breve commento che prende in considerazione soprattutto l'aspetto che riguarda la distribuzione geografica. I testi sono impeccabili, specialmente nella parte dedicata alla raccolta e alla conservazione delle farfalle. Degno di nota è il capitolo sullo studio di queste creature, dove l'autore cita dei testi ritenuti utili per approfondire l'argomento da un punto di vista più scientifico.
Josef Moucha, Le farfalle: Atlante Illustrato, Nicola Teti Ed., Milano, 244 p., 1974. Un simpatico libro divulgativo sulle farfalle paleartiche, molto indicato per un pubblico di appassionati alle prime armi. Nei capitoli iniziali vengono affrontati gli essenziali aspetti biologici delle farfalle, l'allevamento dei bruchi, la raccolta e preparazione degli esemplari adulti. Sono descritte brevemente 138 specie di farfalle, ciascuna illustrata attraverso i disegni di Vlastimil Choc. L'edizione italiana, stampata in Cecoslovacchia, è stata curata da Marco Vighi e tradotta da Letizia Berrini Pajetta.
Umberto Parenti, Conoscere e collezionare le farfalle, De Agostini, Novara, 64 p., 1969. Questo « documentario » è nato dal desiderio di far conoscere, sopratutto ai giovani, alcune fra le più belle farfalle del nostro paese. Le ottime fotografie sono precedute da una breve guida che ha lo scopo di accompagnare l'entomologo principiante nei suoi primi passi, chiarendo i problemi della raccolta, della preparazione e della conservazione (l'autore).
George Ordish, Farfalle, Arnoldo Mondadori Ed., Milano, 92 p., 1967. Questa è una delle chicche che sono riuscito a trovare al mercatino dell'antiquariato di Fontanigorda. Grazioso libro che parla degli aspetti biologici e curiosità del mondo delle farfalle e delle falene; il tutto è arricchito dalle illustrazioni di François Crozat e Saint-Justh. La traduzione italiana è curata da Giannella Vesentini.
Gian Battista Bertelli, G. Zanini, Le farfalle. I minilibri del corriere dei piccoli, Rizzoli Editore, 1965. Raro e grazioso minilibro pubblicato nel numero 31 del Corriere dei Piccoli datato 1 agosto 1965. Il libriccino comprende bellissime tavole di farfalle e falene tipiche d'Italia, rappresentate allo stadio di adulto e di larva. Le pagine sono consultabili liberamente a questo link.
Charles Ferdinand, Farfalle, Istituto Grafico De Agostini, Novara, 96 p., 1963. Un titolo semplice ed evocativo, quando una sola parola basta per immaginare qualcosa di straordinario. Il testo introduttivo è molto romanzato, quasi poetico, condito con una buona dose di simbolismi. La parte fotografica mostra sia specie europee che tropicali, attraverso foto in bianco e nero e a colori. Sono presenti addirittura vere e proprie tavole dove sono figurati esemplari a grandezza naturale, prevalentemente esotici. Si tratta della versione italiana del titolo Les plus beaux papillons, pubblicato dalla casa editrice Larousse di Parigi. La copia da me acquistata è priva della sovracopertina originale (vedi immagine).
Josef Egon Schuler, Gioielli Volanti. Le più belle farfalle del mondo, Aldo Martello Editore, Milano, 192 p., 1955. Gioielli volanti è il titolo del presente volume, che contiene in 42 tavole la riproduzione tipograficamente riuscitissima della forma e dei colori delle più belle farfalle (l'autore). L'iridescenza delle ali delle farfalle del genere Morpho è riprodotta in modo incredibilmente realistico, tant'è che girando le pagine, è possibile apprezzare un effetto brillante di tali esemplari.
M. Paola, Le più comuni Farfalle d'Europa, Antonio Vallardi Editore, Milano, 176 p. + 12 tav., 1945.
Ruggero Verity (1940): Le farfalle diurne d'Italia. Vol I. Considerazioni generali, Superfamiglia Hesperides. Casa Editrice Marzocco, Firenze, 134 p.; Ruggero Verity (1943): Le farfalle diurne d'Italia. Vol II. Divisione Lycaenida. C. E. Marzocco, Firenze, 404 p.; Ruggero Verity (1947): Le farfalle diurne d'Italia. Vol III. Divisione Papilionida, Sezione Papilionina (Famiglie Papilionidae e Pieridae) C. E. Marzocco, Firenze, 320 p.; Ruggero Verity (1950): Le farfalle diurne d'Italia. Vol IV. Divisione Papilionida, Sezione Lybitheina, Danaina e Nymphalina. Famiglie Apaturidae e Nymphalidae. C. E. Marzocco, Firenze, 382 p.; Ruggero Verity (1953): Le farfalle diurne d'Italia. Vol V. Divisione Papilionida, Sezione Nymphalina, Famiglia Satyridae. C. E. Marzocco, Firenze, 354 p.; Ruggero Verity (1950): Le farfalle diurne d'Italia. Tavole. C. E. Marzocco, Firenze, 100 tav. Una vera e propria pietra miliare della lepidotterologia in Italia. Pubblicata da Ruggero (o Roger) Verity tra il 1940 e il 1953, è il risultato di una vita di studi scientifici basati sulle farfalle presenti sul territorio italiano, ampiamente descritte in oltre 2000 nomi di specie, forme e razze. Attualmente molti nomi da lui inventati non sono più considerati validi. Nonostante ciò, a Verity va attribuito il merito di aver dato un fondamentale contributo alla conoscenza scientifica sulle farfalle d'Italia. Ho acquistato tutti i volumi dal figlio di M. Dogliotti, che ringrazio infinitamente per la sua grande disponibilità. Non posso certo dimenticarmi del Dott. Roberto Poggi, conservatore onorario del Museo "G. Doria", che mi ha segnalato la possibilità di poter acquistare questi meravigliosi volumi.
Ubaldo Valbusa, Piccolo atlante popolare di storia naturale: 2. Zoologia II. Farfalle, S. Lattes e C., Librai-Editori, Torino, 42 pp. con 12 tav., 1907. Le tavole contenute in questo libro sono consultabili liberamente a questo link.
Renato Perlini, Forme di Lepidotteri esclusivamente italiane, Istituto italiano d'arti grafiche, Bergamo, 84 p. + 6 tav., 1905. Le tavole contenute in questo libro sono consultabili liberamente a questo link.
Altri
Chris Manley, British Moths: Second Edition, Bloombury Publishing, Londra, 352 p., ISBN 978-1-4729-0770-7, 2015. Il comparto fotografico di questo libro è davvero meraviglioso, una gioia per gli occhi. Si tratta della seconda edizione sulle falene britanniche, pubblicata a seguito di un notevole successo registrato in patria, a detta dell'autore. Non stento a crederlo, vista la notevole qualità dei contenuti dal punto di vista testuale e fotografico.
Patrice Leraut, Moths of Europe, Volume 4: Pyralids 2, NAP Editions, Verrières-le-Buisson (FR), 442 p., ISBN 978-2-913688-22-3, 2014. Si tratta del quarto volume della serie dedicata alle specie di falene europee. Questo libro copre esclusivamente le specie appartenenti alla famiglia dei Pyralidae, attraverso le sottofamiglie Pyralinae, Epipaschiinae, Galleriinae e Phycitinae. Di ogni specie è fornita un'esatta descrizione con utili informazioni sulla biologia. Il libro contiene 69 tavole a colori, illustranti 650 specie in 1320 foto.
Paul Waring, Martin Townsend, Richard Lewington, Field guide to the Moths of Great Britain and Ireland, British Wildlife Publishing, Dorset, 444 p., ISBN 978-0-9531399-8-9, 2013. Seconda edizione di una delle migliori guide da campo sulle falene d'Inghilterra e Irlanda. Sono incluse più di 880 specie con accurate descrizioni morfologiche ed ecologiche. Degne di nota e alquanto stupende, per usare un eufemismo, sono i disegni di Lewington che rappresentano individui tipici nelle loro pose naturali di riposo.
Patrice Leraut, Moths of Europe - Volume 3: Zygaenids, Pyralids 1, NAP Editions, Verrières-le-Buisson (FR), 602 p., ISBN 978-2-913688-15-5, 2012. Terzo volume della serie dedicata alle specie di falene europee. Questo libro comprende le zigene (Zygaenidae), Brachodidae e i Crambidae. Vi sono contenute 112 tavole a colori con 1000 specie illustrate attraverso 2300 foto.
Roland Roubineau, Guide des papillons nocturnes de France, Delachaux et Niestlé, Paris, 288 p., ISBN 978-2-603-01819-4, 2011. Questa è la prima guida che illustra in maniera chiara ed intuitiva la quasi totalità delle specie di Eteroceri presenti in Francia. L'opera, dal costo molto esiguo, se considerata la mole di informazioni in esso contenute, vanta numerose tavole a colori con esemplari raffigurati in scala 1 a 1. Sono citate più di 1620 specie delle più importanti famiglie dei così detti Macroeteroceri. Grazie alle tavole a colori, il libro risulta molto utile per l'identificazione delle specie.
Vadim V. Tshikolovets, Butterflies of Europe & the Mediterranean area, Tshikolovets Publications, Pardubice (CZ), 544 p., ISBN 1978-80-904900-0-0, 2011. Il primo libro che ho acquistato come riferimento scientifico per le specie di Ropaloceri europei. L'autore, molto attivo nel campo dello studio scientifico delle farfalle, con numerose pubblicazioni e alcuni taxon descritti, copre più di 700 specie. Fra le migliaia di illustrazioni a colori sono mostrati non solo esemplari preparati e in natura, ma anche gli habitat tipici. L'unica critica che mi sento di fare riguarda le immagini degli esemplari, troppo piccole per essere utilizzate come base per il riconoscimento delle specie.
Paul Sterry, Andrew Mackay, Butterflies and Moths, Dorling Kindersley (DK), Londra, 224 p., ISBN 978-1-4053-4995-6, 2010. Questa guida innovativa compatta, facile da consultare, e illustrata con bellissime fotografie, mostra in dettaglio i profili di oltre 300 specie di farfalle e falene d'Inghilterra e l'Europa Nord-occidentale.
Patrice Leraut, Moths of Europe - Volume 2: Geometrid Moths, NAP Editions, Verrières-le-Buisson (FR), 808 p., ISBN 978-2-913688-09-4, 2009. Terzo volume della serie dedicata alle specie di falene europee. Questo libro comprende le zigene (Zygaenidae), Brachodidae e i Crambidae. Vi sono contenute 112 tavole a colori con 1000 specie illustrate attraverso 2300 foto.
William E. Conner, Tiger Moths and Woolly Bears: Behavior, Ecology, and Evolution of the Arctiidae, Oxford University Press, New York, 328 p., ISBN ISBN 978-0-19-532737-3, 2009.
Patrice Leraut, Moths of Europe - Volume 1: Saturnids, Lasiocampids, Hawkmoths, Tiger Moths..., NAP Editions, Verrières-le-Buisson (FR), 396 p., ISBN 2-913688-07-1 , 2006. Il primo di una serie di volumi dedicati alle specie di falene presenti nel continente europeo e in Nord Africa. Si tratta di una guida estremamente dettagliata, in cui vengono descritti tutti gli aspetti fisici e biologici di ogni specie, ciascuna con la propria cartina di distribuzione. L'opera seppur non esente da approssimazioni negli areali di distribuzione, è il frutto di un lavoro meticoloso e certosino degno di nota.
L. V. Kaabak, A. V. Sochivko, Mondo Farfalle. Le più belle e famose, Avanta, Mosca, 184 p., ISBN 5-94623-008-5, 2003. Titolo originale: Бабочки мира. Самые красивые и знаменитые. Un bel librone in cui vengono trattati var aspetti relativi alla vita delle farfalle tra cui la descrizione del loro aspetto, l'ecologia, l'evoluzione, la nutrizione, il comportamento e altro ancora. In capitoli specifici si parla della raccolta e preparazione degli esemplari, con indicazioni precise di tecniche e attrezzature adatte. Si parla anche della fotografia e dell'allevamento. Ampia parte di questo libro è dedicata a specie di farfalle e falene provenienti da ogni parte del mondo, con immagini di esemplari, talvolta rappresentati a grandezza naturale.
Pro Natura, Les papillons de jour et leurs biotopes. Tomo 1, Ligue suisse pour la protection de la nature (Pro Natura), Basilea, 512 p. ISBN 3-85587-402-2, 1987. Volume di oltre 450 pagine che non fatico a definire meraviglioso. Avete presente il detto "preciso come un'orologio svizzero"? Ebbene, questo volume ne è una dimostrazione. I testi sono molto curati e ricchissimi di informazioni sulle specie di farfalle (e alcune falene) diurne osservabili sul territorio svizzero, e non solo. Di ogni specie di farfalla è descritto l'imago (insetto adulto), bruco, crisalide, distribuzione, habitat, periodo di volo e molto di più. Il tutto è completato da bellissime foto a colori di tutti gli stadi di sviluppo. Una breve sezione è dedicata alle falene diurne, con esauriente descrizione delle famiglie e delle specie. Sono presenti anche tavole che figurano farfalle preparate, disegnate a colori.
Erhard Bodi, Die Raupen der europäischen Tagfalter - Les Chenilles das papillons diurnes europeens - The Caterpillasr of european Butterflies, Sciences Nat, Venette (FR), 47 p. + 19 tavole, ISBN 2-85724-029-5, 1985. L'autore di questo libro, appassionato di macrofotografia e allevatore di insetti, ha raccolto qui una parte della sua collezione fotografica di bruchi di farfalle europee, figurando 159 specie in totale. Le foto sono tutte a colori e di buona qualità. Di ogni specie è presente un testo breve ed estremamente informativo, molto utile ai fini di un allevamento. Davvero curiosa è stata la scelta dell'autore di creare un libro multilingua, nello stile delle guide turistiche. Ciò risponde probabilmente ad un'esigenza di carattere divulgativo, laddove le lingue appartengono a paesi dove vi è una profonda cultura entomologica. Questo è uno dei libri che mi sono stati gentilmente donati dal figlio di M. Dogliotti, che fu attivissimo e generoso appassionato di Ropaloceri italiani.
Bernard D'Abrera, Butterflies of South America, Hill House, Victoria (Australia), 256 p., ISBN 0-9593639-2-0, 1984. Questo è il mio primo libro dell'entomologo e tassonomista australiano Bernard D'Abrera, famoso a livello mondiale per i suoi volumi estremamente esaurienti sulle farfalle del mondo. Può essere considerato come una guida sulle specie presenti nell'Ecozona Neotropicale, famosa per la sua enorme ricchezza di biodiversità. Nonostante non sia di recente pubblicazione, offre un'ottima selezione di famiglie e specie. Sono raffigurati poco meno di 700 esemplari preparati, tutti a grandezza naturale.
Paul Whalley, The Mitchell Beazley Pocket Guide to Butterflies, Mitchell Beazley Publishers, Londra, 168 p., ISBN 0-85533-348-0, 1984 (ristampa). Una completa guida da campo su tutte le farfalle d'Europa (oltre 360 specie e molte sottospecie). Per tutti coloro che desiderano conoscere a fondo questi bellissimi insetti e come identificarli nel loro habitat naturale, questa guida tascabile si rivelerà indispensabile. Sono contenute oltre 900 illustrazioni a colori che figurano le farfalle in modo estremamente dettagliato. I caratteri diagnostici principali sono opportunamente citati, mentre il testo fornisce informazioni su apertura alare, periodo di volo, piante nutrici larvali e distribuzione.
Bjorn Dal, Butterflies of Northern Europe, Croom Helm Ltd, Londra, 128 p., ISBN 978-0-7099-0810-5, 1982. Questo libro è una guida all'identificazione delle farfalle d'Inghilterra e Europa del Nord nei loro ambienti naturali. Le splendide illustrazioni, tutte a colori, dipinte dall'autore, riproducono in maniera precisa l'ambiente in cui le farfalle possono essere osservate. Le specie sono raggruppate per tipo di ambiente, o biotopi, in cui possono essere trovate.
David Carter, Butterflies & Moths in Britain and Europe, British Museum (Natural History), Londra, 192 p., ISBN 0-565-00849-8, 1982. Una bellissima guida in grande formato che comprende più di 300 specie di farfalle e falene, illustrate in una efficace combinazione di foto a colori di individui in natura e esemplari preparati. La parte introduttiva introduce a molti aspetti che riguardano il mondo dei Lepidotteri, tra cui morfologia (occhi, antenne, apparato boccale, zampe, ali, etc.), ciclo vitale (dall'uovo alla crisalide), classificazione, comportamento, habitat, predatori e malattie, strategie di difesa, collezionismo, studio e conservazione.
Frieder Sauer, Raupe und Schmetterling: nach Farbfotos erkannt, Fauna-Verlag, Karlsfeld (DE), 209 p., ISBN 3-923010-00-1, 1982. Proprio come suggerisce il titolo, che possiamo tradurre come "Riconoscere Bruchi e Farfalle attraverso le foto", questo libro ha come scopo primario quello di fornire dei validi spunti fotografici per riconoscere le specie. Ne sono descritte ben 64 di farfalle e 250 di falene, con foto sia del bruco che dell'adulto, rigorosamente a colori.
Richard Lawrence Edward Ford, The Observer's Book of larger moths, Frederick Warne Ltd, Londra, 192 p., ISBN 0-7232-1534-0, 1978. I libri della collana "The Observer's Series", iniziata nel 1937, è stata soggetta a costanti revisioni. Questa pratica guida tascabile introduce al mondo delle falene con ben 94 specie, di cui sono elencati svariati aspetti e curiosità. I testi sono molto chiari ed impeccabili. Vi cito la frase iniziale che personalmente trovo perfetta: "Moths belong to the larger Order of Insects called Lepidoptera, and this order is divided into two divisions, Butterflies, or Rhopalocera, and Moths, or Heterocera". Il libro è una ristampa dell'edizione del 1974.
Miguel Rafael Gomez Bustillo, Fidel Ferdinandez Rubio, Mariposas de la Penisula Iberica (Tomo III). Heteroceros I, Servicio de Publicaciones del Ministerio de Agricultura, Madrid, 304 p., ISBN-84-500-7503-3, 1974. Il terzo volume sulle farfalle della Penisola Iberica, dedicato agli Eteroceri. Anche qui, nella parte iniziale, si viene introdotti efficacemente al mondo delle falene con il ciclo biologico, la caccia e la classificazione. Il capitolo 'Atlas binomia y distribucion geografica' occupa gran parte del libro e tratta diverse famiglie di falene, tra cui: Cossidi, Zigenidi, Endromidi, Sfingidi, Saturnidi e Lasiocampidi.
Miguel Rafael Gomez Bustillo, Fidel Ferdinandez Rubio, Mariposas de la Penisula Iberica (Tomo II). Rhopaloceros II, Servicio de Publicaciones del Ministerio de Agricultura, Madrid, 260 p., ISBN-84-500-6203-9, 1974. Il secondo volume di questa serie elenca e descrive tutte le specie di farfalle note a quel tempo per la Penisola Iberica. Se le foto degli esemplari delle varie specie sono di discreta qualità, le cartine di distribuzione sono molto dettagliate.
Miguel Rafael Gomez Bustillo, Fidel Ferdinandez Rubio, Mariposas de la Penisula Iberica (Tomo I). Rhopaloceros I, Servicio de Publicaciones del Ministerio de Agricultura, Madrid, 200 p., ISBN-84-500-6202-0, 1974. Opera pubblicata in 5 volumi dedicati alla lepidotterofauna della Penisola Iberica. Il primo volume introduce i Ropaloceri, descrivendone ciclo biologico, habitat, studio, caccia, classificazione e molto altro. Sono presenti numerose foto a colori riprodotte in grande formato.
W. J. Stokoe, The Observer's Book of Butterflies, Frederick Warne Ltd, Londra, 192 p., 1960. In questa guida tascabile sono descritte e illustrate tutte le specie di farfalle note per il Regno Unito, con immagini di esemplari adulti, bruchi e crisalidi, nonché interessanti annotazioni sul ciclo vitale. I capitoli iniziali sono dedicati agli aspetti biologici e morfologici dei Ropaloceri, con una sezione dedicata al collezionismo. Il testo è volutamente breve, ma contiene il minimo indispensabile per avere un buon quadro d'insieme sul mondo delle farfalle.
Alexander Barret Klots, A Field Guide to the Butterflies of North America, East of the Great Plains, Houghton Mifflin, Boston, 346 p., 1951. Il primo libro che ho acquistato come riferimento scientifico per le specie di Ropaloceri europei. L'autore, molto attivo nel campo dello studio scientifico delle farfalle, con numerose pubblicazioni e alcuni taxon descritti, copre più di 700 specie. Fra le migliaia di illustrazioni a colori sono mostrati non solo esemplari preparati e in natura, ma anche gli habitat tipici. L'unica critica che mi sento di fare riguarda le immagini degli esemplari, troppo piccole per essere utilizzate come base per il riconoscimento delle specie.
Miscellania
Luigi A. Cassulo, Emilio Balletto, Simona Bonelli, I Lepidotteri diurni e le Zigene del Parco del Ticino. Vobbia Broadcasting Corporation (di Francesco Cassulo), Vobbia, 2011. Si tratta di una vera e propria guida multimediale ai Lepidotteri diurni segnalati nel Parco del Ticino. I testi sono molto curati, soprattutto per quel che riguarda la parte introduttiva. Si può accedere ai seguenti capitoli: Introduzione e conclusioni, Come sono fatte, Gli ambienti, Riconoscimento rapido, Le specie, Le piante nutrici e Bibliografia. Nel riconoscimento rapido appaiono in sequenza immagini di esemplari preparati di ciascuna specie, molto utili per famigliarizzare con le caratteristiche morfologiche delle famiglie. Un titolo maggiormente corretto per questo CD sarebbe potuto essere "Ropaloceri e Zigene del Parco del Ticino" dato che, le Zigene, vere e proprie falene, sono di fatto già dei Lepidotteri diurni. Il disco mi è stato regalato da Enrico Gallo e, prima di allora, non ne conoscevo assolutamente l'esistenza.
Heritage, Butterflies of the World Playing Cards, Heritage Playing Card Company, Atkins (USA), 2005.
Heritage, The Famous Butterflies Playing Cards, Heritage Playing Card Company, Atkins (USA), 1999.
Dover Publications, Full-Color Decorative Butterfly Illustrations CD-ROM and Book, Dover Publications, Mineola (New York), 24 tav., ISBN 0-486-99966-1, 1999. Acquistai questo libro diversi anni fa in una bancarella dell'usato in Corso Italia. Il libro, in formato piuttosto grande, contiene una selezione di 388 illustrazioni di Lepidotteri risalenti all'epoca vittoriana, ordinate in 48 pagine. All'interno del CD-ROM sono presenti tutte le immagini figurate, ma in qualità decisamente superiore. Di sicuro si presta bene per chi vuole realizzare opere artistiche a tema. In un certo senso può essere "letto" come un elogio artistico al mondo delle farfalle e delle falene. Il libro è stato stampato negli Stati Uniti, nella città di Mineola, dove ha sede la casa editrice.
A. Avalova, R. M. Effendi, Farfalle Transcaucasia (Бабочки Закавказья), 1988. Raccolta di cartoline raffiguranti 18 specie di Lepidotteri tipici della regione della Transcaucasia (15 farfalle, 3 falene). Il fronte di ogni cartolina raffigura l'esemplare spillato su una pianta scelta come appoggio. Sul retro sono presenti informazioni tassonomiche e biologiche.