Universo dei Lepidotteri #16 - I colori: significato e adattamento

Tutti i motivi cromatici che possiamo ammirare sulle ali delle farfalle, i delicati disegni, gli sfolgoranti colori, le zone trasparenti, quelle interamente scure, servono alla sopravvivenza dell'animale nel suo ambiente ed hanno un importante significato di adattamento.

L'adattamento non vale solo per le ali delle farfalle, ma per tutti gli stadi del ciclo vitale, dall'uovo al bruco, dalla crisalide all'adulto, che hanno una loro particolare forma e colorazione in base all'ambiente in cui vivono, per difendersi da diversi predatori: persino le uova devono essere mimetizzate sulle piante su cui sono state deposte.

Papilio demodocus, una bella farfalla africana (Foto: P. Rosa).

Le farfalle adulte hanno disegni che sono il frutto di un lungo processo di selezione naturale, i cui risvolti sono molteplici: quello di camuffarle nell'ambiente in cui vivono, di permettere loro di sfoggiare vivaci livree durante il corteggiamento, oppure di riconoscersi fra esemplari della stessa specie, o per scacciare gli intrusi dal proprio territorio. I colori possono servire anche per comunicare informazioni ad altri animali, specialmente quelli predatori: "non mangiarmi perché sono velenosa", oppure per spaventarli attraverso disegni di occhi minacciosi o ingannarli grazie a "false teste" con finti occhi e finte antenne. Su un unico individuo vi possono essere diversi tipi di colorazione: la pagina inferiore può avere toni scuri, mimetici, che servono a celare la farfalla nell'ambiente circostante. La pagina superiore, per contrasto, è ornata da colori e disegni appariscenti che servono per comunicare altri messaggi. La colorazione è strettamente legata al comportamento della farfalla e il significato di adattamento all'ambiente di un certo motivo cromatico può non essere evidente finché l'esemplare non viene studiato nel suo habitat naturale.

Morpho peleides fotografata presso il Bioparco Farfalle & Co. di Roma.

Nel ninfalide Morpho peleides si può osservare la netta differenza di colorazione tra la pagina superiore delle ali (azzurra) e quella inferiore (scura, con vari disegni mimetici). Gli occhi disegnati sulle ali hanno la funzione di confondere i predatori.


Riferimenti:
  • Panzetti. P., Peruzzo A., Pitton. L., Rosa P., Vercellini G., 2003-2004 - Le farfalle più belle del mondo - Alberto Peruzzo Editore SRL, Milano, 250 pp.
  • Peruzzo A., Pitton L., Vercellini G., 2007 - La natura in 1000 forme e colori, vere farfalle da collezione - Alberto Peruzzo Editore & Geoworld Srl, Milano, 180 pp.

Post Collegati

Subscribe via email

Like the post above? Please subscribe to the latest posts directly via email.

Nessun commento: